orario dal 15 settembre

 

LUNA

qigong e taijiquan  9  – 10.15 ale

ashtanga 13.15 – 14.30 francesca

yoga bimbi 16.45 – 18.00 concetta

yoga 16.45 – 18 luciana dal 1 ottobre

yoga 19.15 – 20.30 concetta

 

MARTE

meditazione 6.45 emanuele

yoga 7.15 – 8.15 emanuele

yoga 13.15 - 14.30  concetta

yoga 18.30 - 19.45 silvia  

yoga 20 – 21 emanuele

 

MERCURIO

qigong e taijiquan  9 – 10.15 ale

yoga 13.15 - 14.30  tiziana

yoga 17.45 - 19.00 tiziana

yoga 19.45 – 21 evguenii

 

GIOVE

yoga 8 – 9.15 concetta

yoga 13.15 - 14.30 jennifer dal 1 ottobre

yoga 14.45 – 16 luciana dal 1 ottobre

yoga e pranayama 18 – 19.45 emanuele

 

VENERE

ashtanga 6.30 – 7.45 francesca

yoga 10 – 11.15 concetta

yoga 13.15 - 14.30 Emanuele

yoga 15.30 – 17 silvia dal 1 ottobre

yoga 19.30 – 20.30 emanuele

 

SATURNO

meditazione e yoga 6.30 – 8  jennifer dal 1 ottobre

yoga 10 – 11.15 jennifer dal 1 ottobre

 

DOMUS

meditazione e yoga 17.30  – 19 jennifer dal 1 ottobre

 

master class

settembre

mercoledì 14 alle 19.30 – 21.30

ottobre

venerdì 7 alle 8.30 – 10.30

Novembre

giovedì 10 alle 12.30 – 14.30

dicembre

mercoledì 21 alle 19.30 – 21.30

 

quote

tessera di iscrizione € 20 annuali

mensile 1 volta a settimana € 40

mensile 2 volte a settimana € 60

mensile illimitato € 80

trimestrale 2 volte settimana € 150

trimestrale illimitato € 200

master class 20 €  (5 € per gli abbonati)

lezione singola € 15

5 lezioni € 50

10 lezioni € 90

 20 lezioni € 160

lezioni individuali € 40

10 lezioni individuali € 350

 

Quasi chiunque può praticare gli esercizi yoga fondamentali qui proposti.

 Indispensabile è attenersi alla indicazione di praticare lasciando passare almeno un’ora dall’ultimo pasto e di attendere mezz’ora dalla fine della pratica prima di ingerire cibo, solido o liquido.

Sri Sri Sri satchidananda yogi

 

OGNI LEZIONE PREVEDE
- Un riscaldamento muscolo-articolare generale ed uno specifico al tema della lezione;
- La pratica delle posture statiche osservando i principi delle āsana di allungamento muscolare, āsana di flessibilità articolare, āsana capovolte, āsana di equilibrio e āsana per sviluppare tonicità e forza;
- Lo studio e la pratica della respirazione al fine di dissolvere tensioni psicoemotive e rinforzare il sistema immunitario;
- Il rilassamento o la meditazione come momento di integrazione del lavoro svolto.


TIPOLOGIA DELLE LEZIONI
LEZIONE DELICATA
AMPIO SPAZIO È DEDICATO ALL'ASCOLTO DEL CORPO E DEL RESPIRO (PROPRIOCEZIONI) E ALLA PREPARAZIONE PER RITROVARE flessibilità E VIGORE.
LA TENUE SOLLECITAZIONE DEI MUSCOLI, DELLE ARTICOLAZIONI E DEGLI APPARATI SONO I PRINCIPI ISPIRATORI PER ESPLORARE CON GRADUALITÀ LE POSIZIONI.
LA SPIEGAZIONE DELLE PRATICHE, SIA A LIVELLO ANATOMICO FISIOLOGICO CHE l'EVENTUALE CORRISPETTIVO FILOSOFICO SIMBOLICO, È DETTAGLIATA E CON LINGUAGGIO PRECISO E SEMPLICE.
LEZIONE INTERMEDIA
PREPARAZIONE E GRADUALITÀ NEGli ESERCIZI SONO I PRINCIPI BASE.
IL PASSO SUCCESSIVO È DI SVILUPPARE SIA NUOVI SCHEMI MOTORI E POSTURALI CHE IGIENE MENTALE PER FAVORIRE LO SVOLGIMENTO DELLA VITA NELLA SUA QUOTIDIANITÀ.
LEZIONE AVANZATA
IL PRESUPPOSTO È DI AVERE UNA ADEGUATA MOTIVAZIONE, UNA BUONA CAPACITÀ DI ASCOLTO E RESPONSABILITÀ, E Il DESIDERIO FERVENTE DI PRATICARE UNA DISCIPLINA CHE INVESTE TUTTE LE COMPONENTI PSICOFISICHE DELL'ESSERE UMANO.
LEZIONE CON PRANAYAMA
PREPARAZIONE DINAMICA, POSTURE STATICHE AD INTENSITÀ CRESCENTE, REGOLAZIONE DELL'ATTIVITÀ RESPIRATORIA COMPONGONO LA PARTE PREPONDERANTE DELLA LEZIONE.
GLI ULTIMI 30 MINUTI SONO VOLTI ALLO STUDIO DEL PRANAYAMA, OSSIA USANDO Il RESPIRO CI SI INTERESSA DEL SISTEMA NERVOSO E CI SI RIVOLGE ALLA PSICHE.
Hatha YOga e TRADIZIONE
QUESTA LEZIONE È PROFONDAMENTE INTESSUTA DI DETTAMI PROVENIENTI DAL PUNTO DI VISTA DEGLI YOGI, INCREDIBILI CONOSCITORI DELL'ESSERE UMANO. RICHIEDE LA DEVOZIONE AI MAESTRI E AGLI INSEGNAMENTI, LA STABILITÀ EMOTIVA E LA CAPACITÀ DI VOLGERSI ALLA CONTEMPLAZIONE DEL SÉ profondo.
MADRAS YOGA
La dicitura Madras yoga indica una lezione dove si accede alla sala in qualsiasi momento, non per forza all’orario di inizio lezione, e altrettanto si termina liberamente.
L’istruttore non guida in toto la lezione, ma è presente per: indicare ad ogni partecipante una pratica adeguata; apportare le correzioni specifiche e individualizzate; fornire i suggerimenti per progredire nel tempo; facilitare i giusti omenti di dialogo oppure di atmosfera più silenziosa e dedita all’esperienza introspettiva.
Sri Sri Sri Satchidananda Yogi (Swamiji), all’ashram di Madras, seguiva gli allievi in questa modalità, permettendo ad ognuno di crescere nei propri tempi e talenti.
 

I MIGLIORI RISULTATI SI OTTENGONO
CON LA REGOLARITÀ NELLA PRATICA E
CON LA DISPOSINIBILITÀ A MIGLIORARE
Il PROPRIO STILE DI VITA.

 

L'INSEGNANTE DI YOGA
È FORMATO NEL RISPETTO DELLE ATTUALI CONOSCENZE
SULLE DISCIPLINE MOTORIE E
SECONDO UN'EDUCAZIONE UMANISTICA.

 

C. F. : 90061240082 
Privacy Policy
Cookie Policy